Aetermundi

L’Aetermundi è l’universo narrativo in cui sono ambientate tutte le mie opere che, se pur leggibili l’una indipendentemente dalle altre, presentano delle linee di connessione, delle volte più marcate e altre quasi impercettibili.

 

COSMOGONIA

L’Aetermundi è un sistema planetario composto da sette mondi che ruotano attorno a una stella che funge da asse centrale, nonché da sole. I pianeti mantengono sempre la stessa distanza tra loro nonostante la rotazione attorno alla stella e, guardandoli da una certa prospettiva, creano il segno dell’infinito grazie a una flebile nebulosa che li collega in un disegno affascinante. Tuttavia non sono fisicamente nello stesso sistema, ma sono extra-dimensionali.

I pianeti sono semi-speculari, mantengono degli elementi basilari in comune, come alcune razze, animali, clima e sistema meteorologico, ma non vale per ognuno di essi. Altri elementi si differenziano, delle volte anche totalmente.

Nessuno può affermare con sicurezza come abbia avuto origine l’Aetermundi, ma si narra che in principio tutto ebbe inizio su un altro sistema planetario, all’interno di un mondo dove scaturì il Gran Conflitto tra il Perpetuo e l’Avversario.

Allora il Perpetuo isolò quel pianeta con un’alterazione dimensionale in modo da arginare il dissidio e non far contaminare gli altri, ma l’Avversario non si fermò. Così il Perpetuo trasse altri sei mondi dal primo, ispirati a esso ma di grandezze e leggi differenti. Li tenne collegati tra loro in un moto infinito, attraverso un artificio dimensionale che li rende parte dello stesso sistema planetario eppure non fisicamente nello stesso.

Il conflitto divenne intenso in ciascuno dei sette mondi, su cui si manifestarono delle proiezioni del Perpetuo e dell’Avversario, assieme ai loro seguiti, che si contendono tutt’oggi i pianeti e i loro abitanti per qualcosa di molto più grande, di incomprensibile natura a qualunque mortale, ma di rilevanza esistenziale per l’intero universo e le varie galassie.

Questo dissidio avviene sotto forme differenti, manifestandosi in maniere peculiari, visibili o invisibili, note o celate. Nessuno sa quanto gli eventi su un pianeta si ripercuotano su un altro, ma è certo che sono tutti collegati tra loro nella visione d’insieme. E, anche se i mondi non posso vedersi tra loro, ci sono vie e sistemi per intercedere. Un segreto quasi sempre mantenuto dagli esseri che combattono per il Perpetuo e per l’Avversario.

Ma, in fin dei conti, nessuno può affermare che sia così, come non può affermare il contrario. Ogni pianeta dell’Aetermundi ha la sua storia, i suoi abitanti e una creazione che si tramanda da migliaia di anni, l’una differente dalle altre.

Sta soltanto a voi decidere a quale versione credere, oppure potrete formularne delle altre. Tuttavia una cosa è certa: l’Aetermundi è vittima di un antico conflitto dalle dimensioni a noi incomprensibili.

Attualmente i pianeti che compongono l’Aetermundi sono sette, ma non c’è alcuna garanzia che il numero resti invariato. I pianeti sono i seguenti: Syfed, Avosh, Blover, Ashim, Obsur, Ter e Hedion.

aetermundi 1

IMPORTANTE: questa pagina è un work in progress, verranno aggiunti tutti i dettagli sui singoli pianeti, le opere che ne fanno e ne faranno parte, più un’illustrazione dell’Aetermundi colorata e dettagliata.